FTS S.p.A. - Official Web Site | Come produciamo i tessuti elasticizzati
Da oltre 90 anni, la tessitura FTS è orientata all’innovazione tecnologica, allo sviluppo e alla crescita, conservando l’eredità del Cotonificio Ozella, fondato nel 1924. La continua attività di ricerca tecnologica porta nel 1940 alla registrazione del brevetto internazionale e del marchio Filtrozella. L’azienda si trasferisce a San Maurizio Canavese negli anni ’60 e diversifica la produzione affiancando ai tessuti tradizionali in cotone, la tessitura di prodotti tecnici realizzati con fibre sintetiche (poliestere e poliammide ad alta tenacità).
Fts Spa, fibre e tessuti speciali, fibra di carbomio, fibra aramidica, fibra ibrida
15884
page-template-default,page,page-id-15884,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Come produciamo i tessuti elasticizzati

FIBRE DI POLIAMMIDE

Le fibre poliammidiche sono fibre sintetiche costituite da macromolecole lineari ottenute dalla policondensazione di composti bifunzionali. Le più diffuse sono il Nylon 6.6 e il Nylon 6.

Il Nylon 6.6 è il prodotto della polimerizzazione per condensazione di esametilendiammina e acido adipico; è il nylon per antonomasia ed è il più diffuso.

Il Nylon 6 è il prodotto della polimerizzazione per condensazione del caprolattame.

Le due fibre non si distinguono se vengono confrontate a temperatura ambiente. Aumentando la temperatura la tenacità si riduce in progressione fino ad annullarsi a 215°C per il Nylon 6 ed a 255 °C per il Nylon 6.6.

Caratteristiche della fibra in poliammide

  • Resistenza all’usura
  • Elevato recupero elastico
  • Facilità di tintura
  • Buona solidità al colore
  • Facilità di trattamento
  • Creep elevato
  • Sensibilità ai reagenti chimici